lunedì 20 ottobre 2014

Around the World blog hop

Nella mia vita mi sono guadagnata innumerevoli maledizioni spezzando catene di vario genere, ultime nate quelle su FB che quando hanno la presunzione di parlare per il bene di qualche grave malattia mi fanno letteralmente perdere le staffe.

Completamente altro discorso le iniziative come questa, volte a far conoscere il mondo dell'handmade e le sue protagoniste. Ringrazio quindi
Sara di Sogni Risplendono per questo passaggio di testimone nel 
Around the World blog hop .

In pratica un piccolo tour intervista tra creative, ma iniziamo...

- A cosa sto lavorando?

 
Molte di voi credo mi immagineranno tra elfi e gingerbed, canticchiando
Bianco Natale, bene vi state sbagliando :-)
Sto ultimando diverse commissioni molto variegate tra loro, copri libretti della salute, collane in fettuccia e filati, topi e fatine, cercando anche di creare anche articoli per l'unico mercatino di Natale che farò
( ovviamente sono in ritardo ma questa è un'altra storia).
Allo stesso tempo devo preparare il materiale e i modelli per i doposcuola. Quest'anno avrò davvero moltissimi bambini e non posso certo deluderli.

- In che modo il mio lavoro si differenzia da quello degli altri del suo genere? 


 

Questa è una domanda a cui forse non dovrei essere io a rispondere quindi permettetemi di usare le parole scritte per me da un'amica:
 
Per Giovanna una delle passioni di sempre, e credo per sempre, è quella di trasformare  i materiali in cose.
Poco importa se si tratta di carta, lana, stoffa o sassi. La magia di giocare con i colori e i materiali le appartiene, come l'entusiasmo di cogliere i suggerimenti di quanti le commissionano un lavoro, fino ad interpretare esattamente ciò che il committente desidera, trasformando un'idea, un pensiero, una passione in un pezzo unico...
 
Quella stessa passione che le permette di trasformare le idee in ispirazione, l'ispirazione in oggetti e questi ultimi in autentiche emozioni.
( Sandra Buttafava)

Se dovessi aggiungere qualcosa direi che sono nata e resto una decoratrice.
Il mio punto forte è proprio questo. Non lavoro in modo convenzionale, partendo da un progetto. Semplicemente scelgo dei materiali e vedo dove mi portano. 

Perché faccio ciò che faccio?

Perché mi da gioia, soddisfazione, mi riempie la vita e le giornate
e mi permette di autofinanziarei miei acquisti craft.
Oggi mi dedico al cucito creativo, magari tra qualche anno passerò ad altre tecniche , ma so per certo che questa voglia di fare e creare mi accompagnerà per tutta la vita.

- Come funziona il mio processo creativo?


Qui mi è davvero difficile dare una risposta sensata...
come scritto sopra, non progetto. Faccio, disfo, imparo dagli errori.
Se si tratta di una commissione precisa, mi attengo ai desiderio del committente, se creo per il puro piacere di farlo allora non ho regole. Spesso dico che le stoffe mi parlano ( e credetemi conosco abbastanza i funghi da non aver assunto allucinogeni per sbaglio), le compro in base al loro colore e disegno, quasi mai pensando a quello che ci farò. Poi le unisco tra loro, usando stoffa, filati e tutto quello che mi colpisce per forma e colore. A volte sono più diligente e seguo un tutorial per imparare magari qualche cosa tecnica ma solitamente finisce che lo lascio a metà per stravolgere tutto.

Molte idee poi nascono dalla natura, come le mie collane della serie Love che si sono materializzate sul sentiero vedendo questi sassi...

 
 
ero così stanca che il mio cervello ha tramutato quella visione in questa collana qua sotto, fatta di cuori assemblati ma soprattutto di materiali riciclati, assolutamente ecologica quindi :-)



da parte mia è tutto :-)
passo il testimone a...

 
Daniela di IInfeltriscimi
Alessandra di Per sfizio ma non solo
Antonella di La casa degli Antuche

Un saluto a tutte e se vorrete raccontarmi qualcosa di voi,
come sapete leggo volentieri :-)

Giò

10 commenti:

  1. la collana con i cuoricini stupenda...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie questa è la versione casual fatta con vecchi jeans e stoffine di riciclo ma l'ho fatta anche molto elegante con campionari di sete e in una versione che proporrò per le feste :-)

      Elimina
  2. Queste decoratrici... sempre a fare e disfare! :-*

    RispondiElimina
  3. Ciao Giò, bellissimo il post ed ora conosciamo un pò più di te. Bellissima anche la collana "stone", complimentissimi e buona settimana. Bacione. NI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la natura ê la miglior consigliera vero? Un bacio Ni e a presto.

      Elimina
  4. Dev'essere un piacere vederti all'opera. Ti immagino immersa tra stoffe e fili di mille colori e usarli come se fossero pennelli. Un abbraccio, Sara.

    RispondiElimina
  5. E' sempre bello leggere delle altre creative, e interessante curiosare sul tavolo di lavoro ;) :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti nel prossimo post comune penso ne vedremo delle belle, giâ ci vedo i giorni primi tutte li a riordinare ahahah

      Elimina

Grazie per il vostro commento, e per essere entrati nel mio piccolo mondo creativo.